19.7.13

UNA SERA QUALUNQUE





Torno a casa a piedi da un ennesimo concertino nell'ennesimo posto carino che è quasi l'una.

Guardo ancora Genova in una notte d'estate, le piazze stranamente vive di gente, me ne stupisco.
Un nutrito gruppo di sudamericani (qui c'è la più grande comunità di equadoriani d'Italia con pregi e difetti del caso...) di età variabile tra i 6 e i 60 anni giocano a pallavolo senza rete.
A 10 metri di distanza una manciata di umani dello Sri Lanka giocano a pallavolo anche loro ma con una rete legata ad un albero e al palo della luce.
In un bar 50 metri più in là addirittura una trentina di persone dell'est Europa cazzeggiano con sette otto bambini tra gridolini, risa, birre, caffè, sigarette e sedie portate da casa perchè quelle del bar non bastavano.
Di italiani neanche l'ombra.
Di genovesi neanche a parlarne, ci mancherebbe altro, non hanno tempo da perdere, è venerdì.
Ma non pensiamo subito male, suvvia, potrebbero esserci anche validissimi motivi a causa dell'assenza d'italiche genti...
La replica del crossover tra Cesaroni e Don Matteo...?
Bruno Vespa con un inedito delittuoso plastico...?
Qualche partita di pallone...?
Politici che parlano di troie e troie che parlano di politici per convincere il popolo intero che lo stato di Pre Morte è necessario all'Italia, perchè l'Europa lo vuole...?
Nuove figure di merda internazionali da minimizzare, invidiare, assolvere...?
Infinite rassegne stampa di notizie fasulle, ipnotiche, calendarizzate alla perfezione da fior d'illusionisti...?
Un bel rosarione olimpionico del NuovissimoPapaCoraggioPiùBuonoDelMondo...?
Spiare gli extracomunitari da dietro le persiane misurando i decibel per poi chiamare gli sbirri e lamentarsi degli schiamazzi notturni...?
Bestemmiare impotenti e in lacrime...?
SanremoMissItaliaSerataPadrePioAlBanoComeEravamo da non perdere assolutamente...?

Ecco: come eravamo prima che ci mettessero in ginocchio...
Troppa fatica ricordare i bei tempi, meglio dimenticare.
Ma nuovi semi germogliano mentre vecchie passioni muoiono.
Con buona pace di chi si ostina a non voler capire che è impossibile possedere le vite degli altri.

1 commento: